Il degrado di Pompei

Mosaici ridotti a cubetti I crolli nascosti di Pompei. Sono rimasta sconvolta leggendo questo articolo. L’indignazione e la rabbia lasciano il posto allo sconforto e alla profonda sofferenza al pensiero che un luogo unico al mondo, una testimonianza del passato così significativa e carica di bellezza, vada perduto.

Non sono mai stata a Pompei, ma ho visto diverse fotografie delle domus e degli affreschi sul mio libro di letteratura latina e su quello di storia dell’arte, e naturalmente ho potuto ammirarli nello splendido e indimenticato Live at Pompeii dei Pink Floyd. Sono il prodotto di una cultura straordinaria, e mi piacerebbe molto poterli studiare meglio. La foto che mi ha colpita di più è stata quella di un piatto di fichi, carbonizzati dall’eruzione del Vesuvio, sul libro di letteratura latina. Avevano conservato perfino il loro colore violetto! Grazie a un evento unico, possiamo avere tracce di ogni aspetto della vita quotidiana di una civiltà che è alla base della nostra, e al contempo ne è così distante…e permettiamo che un tesoro del genere (non per nulla è Patrimonio Mondiale dell’UNESCO) vada perduto. Ciò che non ha fatto il trascorrere del tempo per lunghi secoli, può farlo l’incuria degli uomini.

Io credo che sia una nostra responsabilità, un nostro dovere civile, proteggere Pompei, e credo anche che se fosse nelle mani di un’organizzazione come il FAI, questi orribili sfregi non sarebbero avvenuti. Mi getta nello sconforto più nero vedere che lo Stato non vuole vigilare sul nostro patrimonio artistico, quando la ricchezza più grande dell’Italia è proprio la sua bellezza, prodotto di una storia unica e di un paesaggio irripetibile. L’articolo 9 della nostra Costituzione recita:

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.

So bene che non c’è nulla di più bistrattato della Costituzione. Ma queste parole non dovrebbero suonare come uno schiaffo in pieno volto ai nostri governanti, affiancate allo scempio di Pompei?

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...