Il cetriolo della salute e altre storie di scienza

Vista la grande disinformazione circolante su Internet in merito a questioni scientifiche come la sperimentazione sugli animali, la medicina (con il proliferare di sostenitori di “medicina alternativa” come l’omeopatia o chissà che altro) e la nutrizione (respirariani!), ho pensato di raccogliere una gallery di articoli e siti interessanti dove trovare informazioni obiettive e scientifiche. Il lavoro di debunking, ovvero di correzione delle nozioni false e delle mistificazioni che proliferano su Internet, è una delle cose più importanti ed apprezzabili che gli utenti della Rete possano fare per accrescere la conoscenza ed impedire che la menzogna sia ripetuta e amplificata così tante volte da essere scambiata per la verità. Faccio quello che posso, in mancanza di competenze specifiche per operare questo lavoro di persona, postando una lista di segnalazioni che hanno attirato la mia attenzione per il loro rigore, il livello di approfondimento e la qualità.

  1. Il cetriolo della salute. Questo articolo dimostra quanta passione, competenza e interesse a verificare le fonti possa avere un blogger, più di tanti giornalisti che si limitano a riportare le informazioni più facilmente raggiungibili. Per non parlare dell’ironia e dello stile brillante, un modo di fare informazione leggero e accessibile ma scientifico e inappuntabile. Medbunker è senz’altro un blog curato in modo eccellente.
  2. Animal Research. Sito internazionale che da poco ha creato una versione in italiano per fare informazione sulle tematiche connesse alla sperimentazione animale. Alcune sezioni sono ancora in corso di aggiornamento mentre scrivo questo articolo, ma ritengo plausibile che saranno ampliate in tempi brevi. La ricchezza di fonti internazionali e il rigore ne fanno una risorsa preziosa. L’italiano non è sempre molto fluente, ma gli sforzi fatti per rendere accessibile questa enorme massa di informazioni dovrebbero essere una compensazione sufficiente per questa mancanza.
  3. Se lo dice Report di Dario Bressanini. In quest’articolo si analizzano false notizie riguardo all’ingegneria genetica e si riflette su come gli argomenti scientifici siano trattati in maniera superficiale dai mass media, con conseguente disinformazione e creazione di allarmismi. L’intero blog, ospitato dal Fatto Quotidiano è una lettura interessante e tratta in particolare di OGM, un altro ambito su cui la disinformazione dilaga, e di fatti salienti nelle cronache, il che è utile perché spesso nella grande massa di articoli che si susseguono è utile avere un punto di vista scientifico.
  4. Sperimentazione animale, Garattini: “Una necessità” Reiss: “Inutile e dannosa”. Un articolo del Fatto Quotidiano in cui si comparano le motivazioni a favore e contro la sperimentazione animale intervistando due scienziati, Silvio Garattini e Claude Reiss. Il contraddittorio è un’abitudine che sembrava perduta nel giornalismo (lo stesso Fatto Quotidiano ha pubblicato articoli scandalosamente mistificanti e di parte, che sono stati confutati dal blog In Difesa della Sperimentazione Animale). L’articolo dimostra la volontà di essere obiettivi e può essere utile per comparare punti di vista differenti.
  5. Pro-Test: standing up for science. Pro-Test è un’associazione senza scopo di lucro inglese, fondata nel 2006 dal 16enne Laurie Pycroft, il cui obiettivo è, citando dal sito, contrastare gli argomenti irrazionali degli antivivisezionisti, aumentando la consapevolezza dei benefici della sperimentazione animale presso la pubblica opinione e creando un ambiente dove gli scienziati possano parlare del loro lavoro ed essere orgogliosi dei loro contributi alla società, che ha il merito di aver reso minoritarie le posizioni animaliste e antispeciste nel Regno Unito, spingendo scienziati e politici a parlare in difesa della ricerca. Il sito è articolato in varie sezioni, di cui è interessante soprattutto quella intitolata “Facts”, che raccoglie sottosezioni di FAQ, etica, dati, benefici della sperimentazione animale, metodi “alternativi” e farmaci e malattie, e lo spazio di blog, non più aggiornato dal 2011 ma ricco di articoli esplicativi sulle più recenti scoperte che coinvolgono l’uso di animali. Il sito è finora disponibile solo in inglese, ciononostante raccomando una visita a chiunque abbia un buon livello di comprensione di questa lingua.
  6. Pro-Test Italia e pro-test.it.. La versione italiana di Pro-Test finora ha una pagina su Facebook in lingua italiana, aggiornata ad intervalli piuttosto brevi con link e note più approfondite, e un sito, finora ancora in stand-by (nota: all’ultimo aggiornamento dell’articolo, diversi contenuti inerenti all’associazione sono stati aggiunti al sito). La pagina Facebook non parla solo di sperimentazione animale, ma interviene per confutare ogni forma di mistificazione antiscientifica, come le cure al bicarbonato contro il cancro, le campagne contro le vaccinazioni, eccetera. Particolarmente interessanti sono le confutazioni “punto per punto” delle affermazioni di esponenti di spicco delle associazioni animaliste-antivivisezioniste, che dimostrano la fallacia delle loro argomentazioni e contrappongono alle loro affermazioni solidi dati.
  7. Sperimentazione animale, l’approccio laico. Un articolo di Cronache Laiche su globalist.it che, pur parlando di “vivisezione” invece che più propriamente di “sperimentazione animale”, propone una riflessione obiettiva sulle critiche alla sperimentazione stessa da parte degli animalisti.

Provvederò ad aggiornare questa lista ogniqualvolta troverò articoli o siti che meritino una segnalazione 🙂

Annunci

Un pensiero su “Il cetriolo della salute e altre storie di scienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...