La Pas entra in Viminale grazie a Hunzinker e Bongiorno, i centri antiviolenza insorgono e l’Onu bacchetta l’Italia

Un approfondimento di Luisa Betti, grandissima, sulla PAS o Alienazione Parentale che dir si voglia, e sul modo in cui si sta cercando di imporre questo costrutto privo di fondamento nel diritto italiano.

DonnexDiritti

C’è una madre che sembra ridotta uno straccio. E’ una donna che racconta la sua storia: quella di un figlio abusato sessualmente dal padre all’età di quattro anni, un marito che la picchiava e che ha cercato di ucciderla. Un bambino che oggi ha 8 anni e che il tribunale dei minori costringe a vedere il padre malgrado la sua volontà a non voler vedere più il suo abusante. Un obbligo che il giudice ha deciso malgrado le indagini in penale e malgrado un abuso certificato da un grande ospedale di Roma, una scoperta agghiacciante che portò, a suo tempo, questa madre a denunciare quell’uomo e a separarsi subito. Una decisione che gli sta costando cara perché se da un lato il tribunale penale sta proseguendo l’inchiesta, dall’altra le perizie e la Ctu del tribunale dei minori l’accusa di essere una madre malevola che si oppone al ricongiungimento tra padre…

View original post 2.685 altre parole

Annunci

4 pensieri su “La Pas entra in Viminale grazie a Hunzinker e Bongiorno, i centri antiviolenza insorgono e l’Onu bacchetta l’Italia

    • Infatti sono sorpresa che ci stiano credendo proprio persone che dovrebbero occuparsi di lotta alla violenza. E che abbiano respinto ogni critica senza voler considerare la verità scientifica. Onestamente la cosa mi lascia molto dubbiosa, non voglio fare della dietrologia, ma come posso pensare che siano in buona fede?

  1. Ma poi questa cosa della Pas dovrebbe valere a 360 gradi, cioe se viene usata per dire che le madri alienano i bambini e li mettono contro i padri,non potrrbbe essere che i padri mettono i bambino contro le madri? E poi qiandoci sono degli abusi certoficati daun tribunale c`e poco da fare.

    • Io non sono un’esperta di diritto, ma secondo me se la Cassazione ha dichiarato inammissibile l’uso della PAS in tribunale (in conformità a tutte le evidenze scientifiche in merito), allora sarebbe giusto che tutti i processi in cui è stato presente questo costrutto subiscano una revisione, cioè siano rifatti togliendo ciò che riguarda la PAS dalla documentazione.
      E peraltro è irritante che campi diversi dello Stato Italiano non comunichino fra loro. Ci vorrebbe più coordinamento!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...