#mediawelike: Captain Marvel

Miss Marvel, altrimenti nota come Carol Danvers, è una supereroina dell’universo Marvel, il cui potere è assorbire e riassorbire energia in varie forme; inoltre può volare, anche nello spazio, ha una forza sovrumana e, quando non è impegnata a salvare il mondo, è una pilota dell’Air Force statunitense.
Come personaggio, non ha mai avuto grande spazio individuale, ma nel 2012, sotto la guida della sceneggiatrice Kelly Sue DeConnick e del disegnatore Dexter Soy, è stata protagonista di una serie di 12 albi, Captain Marvel, appunto, che sono un inno al femminismo nel mondo del fumetto.
All’inizio della serie, Capitan America convince Carol ad assumere il titolo di Capitan Marvel, come emblema di un nuovo inizio. Da allora, le storie proseguono esplorando la vita, la personalità e gli interessi di Carol, il suo grande amore per il volo e il senso di libertà che le dà, il desiderio di gettare sé stessa oltre i limiti senza ricorrere ai propri poteri (e il bisogno di dimostrare che lei è una grande pilota indipendentemente dal fatto di averli), e in parallelo ci portano in un mondo dove le donne sono protagoniste.

Captain-Marvel
Ad esempio, nel primo arco narrativo Capitan Marvel viene sbalzata indietro nel tempo e si ritrova su un’isola del Pacifico durante la Seconda Guerra Mondiale, dove incontra una squadra di soldatesse americane, la Banshee Squad, rimasta intrappolata sull’isola, e scopre di dover combattere un’invasione aliena collegata al suo stesso passato. Bloccate sull’isola, Carol e le ragazze – Daisy, Rivka, Mackie, Bijoux Kawasaki (di origini franco-giapponesi) e Jerri – diventano compagne d’armi, e sviluppano un legame di solidarietà, lealtà e rispetto.
Lo sottolineo perché vedere un fumetto passare il Bechdel Test in modo così spontaneo, regalandoci donne diverse ma tutte dotate di grande forza e sfaccettature, non è una cosa di tutti i giorni.

Il bello è che il fumetto resta nei canoni tradizionali del genere – viaggi nel tempo, battaglie decisamente epiche, battute brillanti – pur essendo una storia adorabilmente femminista, che affronta temi come il fatto che alle donne pilota venne negata la possibilità di far parte delle spedizioni spaziali della NASA, mentre ci mostra legami forti fra donne e ripercorre la storia di come Carol Danvers acquisì i suoi superpoteri.

Monica Rambeau

E un’altra cosa fantastica è l’incontro fra Carol e Monica Rambeau, che ha vestito i panni di Capitan Marvel prima di lei, nel corso di un’avventura in cui le due supereroine combattono insieme e affrontano i propri diverbi. Che altro posso aggiungere? Lo stile di disegno di Dexter Coy è bellissimo e rende le nostre eroine ancora più forti e fiere, ponendo in risalto i muscoli e dando loro espressioni quasi dure. Kelly Sue DeConnick ha scritto storie che sono semplicemente belle, avvincenti, al di là dell’aspetto “politico”. Ed è davvero un peccato che questa serie sia durata solo 12 albi, perché li ho divorati.

Fra l’altro, permettetemi una nota di confronto fra il vecchio costume di Miss Marvel e il nuovo costume di Captain Marvel – il restyling la rende molto più “militare”, con il pattern cromatico rosso-blu e i dettagli oro, e ha molto meno fanservice. 

Ms._Marvel_Portrait_Art

Annunci

24 pensieri su “#mediawelike: Captain Marvel

  1. Io sono un lettore di fumetti anche se seguo principalmente manga che fumetti occidentali , ultimamente sto anche leggendo qualcosa delle super-eroine come per esempio Wonder Woman,Catwoman,bat girl e altre (e ne ho ordinati altri di altre super-eroine) penso che come autrice potrebbe interessarti Gail Simone(è lei l’autrice dei fumetti di Batgirl e Wonder Woman che sto leggendo) e anche suo il sito “women in the fridge” ( https://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&tl=it&u=https%3A%2F%2Fen.wikipedia.org%2Fwiki%2FWomen_in_Refrigerators&anno=2) si può definire femminista oltretutto nelle sue storie per esempio di wonder woman viene fatta notare che è mezza nuda questo succede in due momenti una volta quando rapisce un dittatore e lui gli urla “come osi tu donna con la bandiera americana e mezza nuda entrare in questa stanza” e poi un altra volta quando devono fare un film su di lei e una persona presente nella riunione (una donna ) se la prende con lei dicendo che e mezza nuda vestita come una spogliarellista con la bandiera americana nel sedere e che non vuole che le sue figlie prendono lei come esempio (ma poi si chiariscono) oppure una volta quando wondar women dice “perché se credi nelle donne pensano che odi gli uomini” poi qui wonder woman è fidanzata con un suo collega in un agenzia di sicurezza(sarebbe lo S.HI.E.L.D. del universo DC) e il suo fidanzato e andata insieme a lei nel isola delle amazzoni a conoscere e ottenere l’approvazione di sua madre la regine (divertente la parte quando la regine gli chiede se ha fatto sesso con sua figlia e poi prima che se ne dicendo che devono fare molti figli) e in questo modo anche lui diventa un “amazzone” , oltretutto molto intensa anche Batgirl in questa storia si svolge 3 anni dopo che Joker ha sparato a Barbara Gordon rendendola invalida(cosi diventa Oracolo) costringendola alla sedia e rotella ma grazie a una operazione in sudafrica riesce di nuovo a camminare e ritorna a vestire i panni di batgirl molto bello anche l’incontro-scontro con suo fratello che un pericoloso psicopatico che vuole fare del male a lei e alla sua famiglia ,ti consiglio di leggerti questi fumetti sono molto belli (oltre che femministi) poi se parliamo di costumi quello di Wonder Woman non si tocca quello è storia(una chicca l’autrice Gail Simone è stata la prima donna a scrivere le storie di Wonder Woman dopo 66 anni)comunque alcune volte indossa l’armatura dorata , (si vede che è stata scritta da una donna anche per alcuni piccoli dettagli come quando il suo fidanzato dopo una cruente battaglia contro un pericoloso mostro che mette tutti in pericolo si trova in ospedale ad abbracciarla e quando se ne ritorna nella sua stanza non si accorge che il camice verde che mettono ai degentie aperto sul dietro e l’infermiera accanto a Wonder Woman dice “gli dicamo che è aperto dietro” e lei risponde “magari dopo” ) poi leggendo altri fumetti ti potrò dire altre cose considerando che e da poco che leggo questo tipo di fumetti , comunque in futuro leggero qualcosa di Capitan Marvel compreso la storia che hai descritto e ti farò sapere il mio parare (comunque sui costumi delle eroine Marvel molto sono troppo irreali e infatti al di la dei fumetti non verrebbero mai messi in una trasposizione cinematografica.)

    • Gail Simone è meravigliosa. Grazie per l’approfondimento.
      In una trasposizione cinematografica non si può contare sul fatto che il tessuto resti in posizione strategica come nelle vignette. Infatti anche Elektra ha avuto dei pantaloni nel suo film. E poi, la mia impressione è che nei film si abbiano diversi standard per ciò che è “corretto” e “credibile”, nel senso che certi aspetti dei fumetti sarebbero stonati e ridicoli se resi da attori veri…

    • Il sottotitolo della serie dice “Captain Marvel: the Earth’s mightiest Hero”.
      Fra gli eroi puramente eroici della Marvel, quelli che sono sempre stati mentalmente stabili e saldamente dalla parte del bene, è probabilmente vero. Ma di certo Fenice, Scarlet o Spirale vincerebbero senza problemi una battaglia contro di lei (momento nerd in corso).

    • Sono felice che ti piaccia. Volevo fare qualcosa di propositivo, come fanno le ragazze di SoftRevolution.
      In inglese si dice “shout out for”, che è un modo per indicare il portare alla luce e celebrare, allo stesso tempo, qualcosa di positivo per cui si è entusiasti.

  2. Oltretutto mi ero dimenticato a dire che ho pure preso i fumetti di vedova nera e quelli di birds of prey(una squadra di super eroine del universo DC) il personaggio di vedova nera anche nei fumetti e fatto molto bene e una donna forte e indipendente,e di certo non c’è un problema di costumi dato che poi non usa spesso quello nero anche perché molte volte si traveste ,oltretutto e stata la compagna di occhio di falco,del soldato d’inverno e di daredevil e poi è un normale essere umano(anche se ci sono dei dubbi sulla sua vera età)che oltre a essere una spia e lavorare con lo SHIELD combatte con i vendicatori cioè con un tizio in armatura da milioni di dollari, un professore che si trasforma in un mostro un dio nordico e un super soldaro americano della seconda guerra mondiale oltre che a occhio di falco ,contro mostri e alieni di altri dimensioni ecc….

      • Be praticamente lei e una degli ultimi erede degli zar,cresciuta fin da bambina come un killler e spia del kgb, dopo aver conosciuto occhio di falco decide di passare dalla parte del occidente,opera per lo shield e per i vendicatori,dato che ci sono molte cose del suo passato da cui vuole riscattarsi decide di accetare missioni contro criminali e terroristi di cui i soldi fanno a finire in un fondo per permettere di avere rifugi sparsi in tutto io mondo,le ha avuto 3 relazioni importanti con daredevil con occhio di falco e con il soldato d`inverno(ma per quest`ultima relaziono lei ha dimenticato tutto per via del lavaggio del cervello che le ha fatto un supercattivo)ora tende a non affezionarsi troppo alle persone perche ha paura che i suoi nemicili possano prendere di mira( cosa che per esempio succede con il suo amico/affocato nella nuova serie)per questo cerca di non farsi coinvolgere troppo ma alle volte intervene come quando difende la vicina da un marito violento.

  3. Prego alcuni dettagli che mi ero dimenticato, alla vedova nera è stato iniettato un siero del eterna giovinezza che le permette di non invecchiare(lei non può morire di vecchiaia ) non si sa esattamente quanti anni ha ma si parla sugli 80/90 , lei ha avuto una bambina che purtroppo è nata morta e si è sposata anche se era una cerimonia non ufficiale fatta quando aveva 16/17 anni con un ragazzo che amava molto durante la seconda guerra mondiale(il fatto del età della vedova nera e che lei è un personaggio della guerra fredda un ex-kgb che poi decide di passare dalla parte del occidente non si può cambiare la sua storia se no si snatura il personaggio e la stessa cosa di capitan america che deve essere il soldato della seconda guerra mondiale che ha combattuto contro i nazisti)un altro personaggio femminile dei fumetti che potrebbe piacerti molto che magari non conosci è batwoman. lei Kathy Kane è una ricca ereditiera figlia di un colonnello del esercito USA , si arruola nel esercito e viene addestrata a west point ma viene cacciata per la sua omosessualità dichiarata (al epoca c’era in vigore la regola dont’ask dont’ tell tolta nel settembre 2011) , sua madre viene uccisa da dei terroristi e cosi anche per la sorella , ma si scopre che in realtà lei è viva e che suo padre lo sapeva , ed è stata rapita da dei terroristi gli viene fatto il lavaggio del cervello e alle fine le due sorelle combattano e la sorella rapita alla fine muore , questo causa un forte scontro e distacco fra il padre e la figlia ,questo spinge lei a combattere(come batman combatte per i suoi genitori) infatti per prima cosa decide di colpire l’organizzazione criminale che aveva fatto il lavaggio del cervello alla sorella , lei di giorno fa una vita da ereditiera e si diverte nei locali (lesbo) tipo punk e instaura una relazione sentimentale con Renee Montoya(detective della polizia di Gotham)divorziata con figli (ma che vivono con l’ex-marito e la matrigna),ovviamente un vendicatore mascherato ha dei vantaggi ad avere come fidanzata una donna nella polizia (ma lei non sa la sua identità segreta e questo alle volte le mette una contro l’altra)

      • In questo mese mi sono letto un pò di fumetti , di cui alcuni con protagoniste femminili, alcuni delle quali ne avevi discusso in articoli passati come She-Hulk e (la famigerata) Witchblade , allora ti dirò il personaggio di She-Hulk ( Jennifer Susan Walters) mi sembra ben fatto è un avvocata affermata (al pari del suo collega e amico Devil) e diventata She-Hulk quando ha dovuto subire una trasfusione di sangue e il donatore era suo cugino Bruce Banner (ovvero Hulk) ma a differenza del cugino lei è in parte sempre trasformata in quanto è una gigantessa verde, e quando si trasforma non perde il controllo(anche se è meno forte del classico Hulk)poi tu in un vecchio articolo parlavi del fatto dei vestiti e del essere sexy, nelle storie in cui l’ho vista quando si trasformava era tutto tranne che sexy lei ha avuto anche delle storie con Tony Stark (Iron Man) e viene tenuto molto in considerazione da Tony in una storia alternativa dove la guerra civile fra supereroi non è finita lei diventa il braccio destro di Tony Stark e viene mandata in missione segreta in territorio nemico,per quanto riguarda Witchblade nelle saga che ho comprato(la nuova edizione che sono 6 grossi volumi) , non mi è sembrata particolarmente sessualizzata mi è sembrato un personaggio forte e indipendente e quando si trasforma l’armatura gli copre tutto il corpo (anche se può solo trasformarsi in parte),può essere che nelle serie precedenti era molto più sessualizata(e in questa nuova serie la disegnatrice è un italiana),ho pure letto qualcosa di Capitan Marvel il volume che contiene la storia di cui parli non l’ho trovato ma ha trovato altre storie una in cui trova un aliena in una capsula che precipita sulla terra che poi la riporterà nella sua terra natale per scoprire che sono dei profughi e ora sono su un pianeta avvelenato per via attività estrattive del impero Spartax (l’imperatore sarebbe il padre di star-lord il protagonista dei guardiani della galassia),avrà anche delle dispute con Rocket per via del suo gatto che si scoprirà non essere un gatto come aveva detto Rocket, libererà una nave di schiavi ,invece in un altro storia si ricollega a quella di cui ti parlavi nel articolo, prima un piccolo prologo , l’universo marvel è stato distrutto da una antichissima e potentissima razza Aliena esiste un solo e ultimo pianeta che raccogli frammenti di tutti gli universi rimasti tenuti insieme dal suo dio,padre e padrone ovvero il dottor Destino e per regnare su questo ordine a una polizia fatto dai Thor di tutti gli universi questo mondo si chiama Battleword, e in questo pianeta c’è una citta a guida matriarcale dove c’è una base militare aeronautica dove c’è capitan marvel che guida i carols corps (i personaggi sono gli stessi di questa storia da te citata più alcune aggiunzioni nella pattuglia) e interessante la loro curiosità e volontà ha scoprire cosa c’è in cielo (la maggior parte di queste persone che vivono nel mondo non sanno di quelle che ha fatto Destino).

      • Mi dispiace di non aver letto e approvato il tuo commento prima, come avrai notato non sono per niente attiva sul blog in questo periodo di esami.
        Sembrano tutte storie molto interessanti! Non nascondo la mia soddisfazione per il restyling di Witchblade. Non ho letto quelle storie di Capitan Marvel a cui ti riferisci, ma le cercherò.

  4. non ti preoccupare , e si lo avevo notato , le storie di capitan marvel le puoi trovare in avengers deluxe presenta numero 1,6,9,11 e l’altra storia ci chiama capitan marvel e i carol corps , un altro personaggio dei fumetti che potrebbe interessanti si chiama Red Sonja , nasce come personaggio secondario di Conan il barbaro, ma poi ha avuto una sua storia editoriale da sola, praticamente la sua storia e che le vive in una normale famiglia con padre madre e fratello , un giorno quando suo padre l’aveva portata insieme a lei per cacciare al ritorno dei criminali avevano ucciso tutto la sua famiglia ,l’avevano violentata e poi dato fuoco alla casa con lei dentro , lei riesce con le sue forze a salvarsi e vede una donna che gli dice che deve superare delle prove per diventare più forte , lei riesce a superarle e poi (quella donna in realta è una dea) le dice che dovrà scalare una montagna e troverà due fiori uno bianco e uno nero, ne deve mangiare uno , uno li farà trovare una famiglia che gli vuole bene , poi si sposerà sarà amata e avrà figli , un altro la farà diventare fortissima avrà la sua vendetta per passerà tutta la vita combattendo e non potrà giacere con un uomo a meno che non la sconfigga in combattimento , la dea non gli dice quale fiore da quale effetto ma lei ci arriva da solo , è quello nero lei lo mangia e diventa una fortissima guerriera temuta da molti guerrieri , uno volta uccise pure un re che la voleva come regina , diciamo che spesso le capita di combattere in varie taverne o per difendere delle donne o perché viene molestata, c’è stata una volta un uomo con cui è stato a letto ma era un Dio e serviva per combattere un pericoloso Dio oscuro ,(i seguaci di questo dio sono poi gli stessi che gli avevano ucciso la famiglia),diciamo e uno dei pochi personaggi femminili dei fumetti che mi mette paura , comunque se sono guerrieri valorosi e con onore li rispetta comunque lei non odia gli uomini , ma nessuno può possedere il suo corpo a meno che non la si sconfigga in combattimento, lei ha una corazza molto minimalista ma lei si giustifica dicendo “cosi gli uomini guardiano il mio corpo e non la mia spada” e non ha tutti i torti.https://www.dynamite.com/images/redsonjabio.jpg

    • In realtà mi sembra un’argomentazione assai sciocca. Se qualcuno di molto minaccioso mi si avvicinasse con una spada, anche se fosse John Barrowman a torso nudo, io farei attenzione alla spada. E’ l’istinto di sopravvivenza, no?

      • Be però devi contestualizzare, dato che lei è un personaggio “buono” quelli che la infastidiscono o sono i cattivi o comunque persone che non credono che rappresenti una minaccia in quando pensano che una donna non sia forte e non in grado di combattere al loro livello anche se armata, considera che lei combatte nello stesso mondo di Conan , del resto se uno si arrende a meno che non sia un tiranno sanguinario o simili lei lo risparmia conosce anche la pietà.

      • Questo lo capisco, all’interno della narrazione. Non mi piace però il fatto che un personaggio, dentro la storia, parli come se dovesse giustificare ai lettori le scelte di sceneggiatori e disegnatori. Suona ridicolo.
        Come in quel fumetto di Powergirl in cui lei spiega che la scollatura sul suo costume è dovuta al fatto che non ha ancora trovato un simbolo da mettere sul costume che la rappresenti. Ho riso. Che stupidaggine, si vede da lontano un chilometro il tentativo di arrampicarsi sugli specchi. Sarebbe stato più onesto, e più semplice, farle dire: “mi vesto così perché mi piace. Sono fiera del mio seno”.

      • Su questo concordo specialmente se il personaggio è tuo , mi spiego meglio se tu ai deciso che il personaggio deve essere vestito cosi , e cosi punto e basta , anche perché o lo giustifichi bene oppure lasci le cose come stanno(anche se Red Sonja lo dice alle volte che gli piacciono i suoi vestiti e vestirsi cosi)se puoi parliamo di supereroi i costumi sono la cosa più normale di loro, poi è chiaro che nei film allora la li devono cambiare perché non sono più reali e fattibili e non solo i costumi)invece mi hai fatto pensare a qualche fumetto di Gail Simone con il personaggio di Wonder Woman quando qualche personaggio amico di wonder woman la prendeva in giro con frasi tipo “il tuo bel culetto e quella bandiera americana” ma in quello caso lei non ha voluto cambiare lo storico costume ma fare notare il fatto che c’è la banidera americana quando lei non è americana(ma viene da un isola di amazzoni) e sul poco vestiario ,comunque se il personaggio è tuo decidi tu come vestirlo puoi può piacere o no ma questo è normale.

      • Nei film certi costumi devono per forza essere cambiati, altrimenti le povere attrici si ritroverebbero scoperte in modo imbarazzante nelle scene di combattimento. Insomma, nei fumetti i disegnatori possono far piegare strategicamente il tessuto, ma nei film no.

  5. Ovviamente non è solo una questione di abiti molte cose dei fumetti sono difficile da trasportare nei film , se no si perde il “realismo” comunque preferisco il costume di power girl piuttosto che quello di super-girl(mi sembra super ovvio che volando si vedano le mutande),e comunque in uno scontro a meno che non si abbiano abiti particolari (come quelli dei fantastici 4 )o scudi energetici e normale che i vestiti si possano strappare e distruggere.

    • Certo, comprensibile. E comunque a me ha sempre fatto strano l’idea che Supergirl non abbia mai pensato una volta “Uhm, tutta Metropolis può vedermi le mutande, dovrei mettere un paio di collant…”.

  6. comunque posso dire che nella nuova re-star della marvel (diciamo che il mondo è finito e lo hanno fatto ripartire da zero se cosi si può dire) ci sono molti personaggi femminili in primo piano intanto wolverine diventa Laura Kinney (x-23) mentre il vero wolverine invecchiato a un altro mensile, Jane Foster diventa Thor e deve combattere con tutto ciò che ne deriva con Odino che è impazzito l’ha bandita e con il thor originale che non è più degno e non si trova oltre che col cancro anche perchè quando diventa Thor gli effetti della chemio non ci sono più ma il cancro rimane, poi ci sono i guardiani della galassia dove oltre a gamora il ruolo di star lor è interpretato da Kitty Pride(mentre lo star lord originale fa il re nel pianeta degli spartax),tempesta diventa la leder degli x-men al posto del compianto professor xavier , e gli Inumani sono guidati dalla loro regina Medusa , oltre che è stato lanciato spider-gwen di un universo dove peter parker non è stato morso dal ragno ma bensì gwen stacy ,oltre a capitan marvel e alla nuova miss marvel , oltre a Angela (figlia di Odino e sorella di Thor )rapita dagli angeli e cresciuto come un angelo ma poi scopre il suo vero lignaggio , ci sono due serie regolari Angela regina di Hell dove diventa la regine del inferno e Angela 1602 cacciatrice di streghe dove come dice il nome e una cacciatrice di streghe.

    • La Marvel sta facendo cose fantastiche, sia sul piano delle sperimentazioni narrative (quell’albo di Occhio di Falco in cui il dialogo è tutto in lingua dei segni con pochi tocchi di parole colte a frammenti dal labiale, perché il protagonista ha subito un incidente che lo ha reso sordo, è davvero intenso). Sono felice che ci sia più spazio per le donne 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...